fbpx

Pistoia Blues 2019 – 7 luglio

Il 7 luglio si torna alle atmosfere blues classiche con due protagonisti d’eccezione: RobbenFordEricGales. La domenica del festival sarà una specie di paradiso per chitarristi con lo straordinario stile blues-jazz di Ford (già chitarrista con Miles Davis, George Harrison, Joni Mitchell tra gli altri) e lo stile sempre super tecnico ma più ruvido di Eric Gales votato a un cantautorato black in cui emerge il suo stile di scrittura e la sua voce come un prolungamento di esperienze musicali del passato e del presente, da JimiHendrix a CarlosSantana (con il quale ha collaborato). EricGales è stato definito da JoeBonamassa “il miglior chitarrista al mondo”. Ad introdurlo MicheleBeneforti, chitarrista toscano ma da da tempo attivo a Los Angeles. Prima di lui showcase di MaurizioPirovano a tenere alta la bandiera del rock in italiano. Apriranno la serate le tre giovani band vincitrici del contest Obiettivo BluesIn. In contemporanea sugli altri palchi del centro storico: il set dei BluesKids, la rocker LilianMore ed il blues dei CabinFevers(Piazza Gavinaga), il cantautore FabioPocci ed i KaosIndia (Piazza dello Spirito Santo), gli allievi della Clinics animeranno Piazza della Sala mentre gli allievi buskers saranno in Piazzetta dell’Ortaggio.

In particolare piazza dello Spirito Santo si popola di musica di buona musica e SECCO sarà in prima linea nel dare il massimo con la sua eccezionale cucina e selezione di bollicine!!!

Ecco il programma della serata del 7 luglio:

20.30  Fabio Pocci – Cantautore pistoiese, già membro di S.U.S. e Sparflatz oltre che collaboratore di eoslab, si distingue per un approccio lontano da qualunque clichè del panorama indie folk e sorprende per la libertà con cui si muove su territori noise, pop o puramente rock. Sta promuovendo una sua opera, “Annie”, un album dedicato alla madre scomparsa e per questo realizzato come un prodotto di artigianato, interamente composto, suonato e registrato da Fabio.
Un album teso, malinconico e vero, che esplode in un boato assordante, per poi sussurarti nell’orecchio, un cantautorato che prende spunto dall’indie rock americano anni 90 ( Pavement, Eels, Sonic Youth ) con testi acidi ed intimisti di stampo gaberiano. Dal vivo si presenta da solo, munito di chitarra, loop e un paio di turbo rat messi in serie.
Scopri di più su di lui sulla sua pagina FacebookAlbum Annie su spotify

22.00  Kaos India – I Kaos India sono un gruppo indie-alternative rock nato nel 2012 nell’unico vecchio complesso di grattacieli costruito negli anni 70 a Modena. I primi tempi sono un cocktail a base di feste, notti interminabili e tanto lavoro fatto al quarto piano di un decadente palazzo con vetrate sulle luci della città. Sono anni vissuti intensamente, con la speranza che quelle luci un giorno possano accendersi su di loro. Tra il 2011 ed il 2015 realizzano due EP ed un album totalmente autoprodotti, suonano tantissimo dal vivo percorrendo migliaia di chilometri e accettando ogni tipo di ingaggio, trovandosi a suonare nelle situazioni più varie e surreali.
Nel 2017 qualcosa cambia. Iniziano a collaborare con il produttore Pietro Foresti che li aiuta a perfezionare la propria identità di band e con cui cominciano i lavori sulle tracce che saranno contenute nel prossimo album WAVE (2019). Il sound che ne esce è autentico e personale ma universalmente riconoscibile e porta la band su palchi importanti fino ad aprire un concerto dei Placebo!
I Kaos India sono formati dal front-man Mattia Camurri, dal chitarrista Fresh, dal bassista Vincenzo Moreo e dal batterista Joe Schiaffi. Scopri di più su di loro sulla loro pagina Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *